Categoria: commenti

  • Non rinunciamo a respirare bene

    Nel cortile di una scuola a qualche centinaio di metri dalla redazione di “Avvenire”, a due passi dalla Stazione centrale, è attiva da cinquant’anni una delle postazioni di rilevamento della qualità dell’aria a Milano. L’aria che l’ha attraversata nell’ultimo anno è stata “buona”, secondo i parametri europei, solo nell’1% dei giorni e “sufficiente” nel 44%.…

  • Stipendi, consumi, risparmi: i conti non tornano

    Qualcosa non torna nei numeri che in queste ultime settimane dell’anno raccontano lo stato di salute economico-finanziaria degli italiani. Prendiamo solo le cifre emerse in tre ricerche pubblicate tra ieri e l’altroieri. Tre studi autorevoli, prodotti da centri di ricerca seri e indipendenti. Il primo è il rapporto dell’Inapp, l’istituto nazionale per l’analisi delle politiche…

  • Sponsorizzazioni insostenibili

    Sponsorizzazioni insostenibili

    Il rapporto di sostenibilità del gruppo Sony per l’anno 2022, con le sue 164 pagine, offre una panoramica dettagliata sull’impegno del colosso multinazionale giapponese verso la sostenibilità del pianeta e il benessere della società. Tuttavia, in attesa dell’edizione del 2023, un evento tragico ha sollevato interrogativi sull’efficacia di tali sforzi. La morte di Manuel Proietti,…

  • Vince la rendita, il Paese fallisce

    Vince la rendita, il Paese fallisce

    Le facce degli studenti che dormono nelle tende perché stanchi di pagare 600 euro al mese per una stanza singola le abbiamo già viste tutti. I volti di chi incassa quei 600 euro, invece, ancora no. Peccato, perché sarebbe utile ascoltare anche le loro storie: potrebbero raccontare come hanno fatto a conquistare appartamenti così redditizi…

  • L’uragano energetico

    L’uragano energetico

    Cristian Bulgarelli è un ragazzo giovane che ha una gelateria a Carpi. Fatica a non piangere nel filmato che ha caricato su TikTok. È un video in cui parla di bollette: mostra il conto che gli è arrivato per i consumi di luglio: più di 5mila euro, da pagare entro il 23 agosto. L’anno scorso,…

  • I giovani, il lavoro, gli stipendi

    I giovani, il lavoro, gli stipendi

    Avranno anche ottenuto risultati sconfortanti ai test Pisa e Invalsi, ma qualche calcolo i giovani italiani lo sanno ancora fare. Anche a occhio, senza dati precisi. Sanno valutare una proposta di lavoro da 800 o 1.000 euro al mese per quaranta ore a settimana. E capire che, se proprio non hanno urgente bisogno di soldi,…

  • La fabbrica dei vaccini nell’Italia distratta

    La fabbrica dei vaccini nell’Italia distratta

    C’è stato un momento, attorno all’inizio della primavera del 2021, in cui sembrava che produrre vaccini in Italia fosse importantissimo. La distribuzione dei primi vaccini anti-Covid da parte delle aziende produttrici era partita a rilento, i governi si combattevano le poche dosi a disposizione, era tutta una polemica su chi le riceveva prima e chi…

  • Sognare e fare altro il clima con coraggio e concretezza

    Nella società occidentale in rapido invecchiamento i giovani sono una delle minoranze più ignorate. Le opinioni e le esigenze di chi ha meno di trent’anni scivolano facilmente in secondo o terzo piano quando si tratta di prendere le decisioni che contano. La politica ritiene di poterselo permettere, perché nelle urne il peso dei giovani è…

  • Se l’inflazione torna, sapremo fermarla?

    Se l’inflazione torna, sapremo fermarla?

    Le grandi banche centrali adesso devono evitare di fare la fine dell’apprendista stregone. La storia, scritta da Goethe e resa celebre da Disney, la conoscono tutti. L’esperto stregone lascia lo studio per un po’ e incarica il suo giovane apprendista di fare le pulizie. L’apprendista con un incantesimo anima la scopa, che inizia a pulire…

  • Una logistica umanamente sostenibile

    Una logistica umanamente sostenibile

    La logistica non dovrebbe essere un’attività drammatica. Si tratta essenzialmente di spostare prodotti: trasportarli dal luogo in cui sono stati realizzati a quello dove saranno utilizzati. Sembra semplice. Evidentemente non lo è. C’è qualcosa che non va in questo settore, che negli ultimi giorni è diventato un generatore di brutte vicende. Venerdì c’è stata l’assurda…